18 Dicembre 2018
[]

news
percorso: Home > news > Le inchieste

AREE INDUSTRIALI E SPRECO DEL TERRITORIO

07-10-2015 20:10 - Le inchieste
La classica associazione industria-lavoro-sviluppo ha illuso la Sicilia fin dagli anni '60, quando la Cassa per il Mezzogiorno, abbandonando i progetti rivolti all'agricoltura, diventava il motore di infrastrutturazioni ed incentivi, destinati a favorire l'installazione di industrie anche al Sud.
Quelle che ci arrivarono, in realtà, ci restarono giusto il tempo per riscuotere gli incentivi (come accadde a Patti e a Termini Imerese) o furono altamente inquinanti e dunque devastanti per il territorio (come a Gela, a Milazzo e a Priolo), mentre schiere di giovani siciliani si trasferivano comunque a lavorare nelle fabbriche del Nord Italia e dell'Europa.
Finita l'esperienza della Cassa, la Regione Siciliana affidò ai Consorzi ASI (Aree di Sviluppo Industriale) il compito di inseguire ancora il miraggio dell'industrializzazione, ma con risultati ancora più esigui, che spesso si sono limitati ad una infrastrutturazione primaria di aree agricole (strappate anche a colture redditizie) in cui poi nessuna o pochissime industrie andavano ad occupare spazi, oggi in gran parte abbandonati e degradati (come quelli delle ASI di Patti e di San Piero Patti).
Abbiamo voluto preparare una breve scheda su questo inutile spreco di territorio, limitata all'area pattese, perché oggi ci si ripropone qui ancora una volta di espropriare ed urbanizzare terreni, questa volta sulla riva sinistra del Timeto, travolgendo nuovamente uliveti e vigneti, per di più ad una distanza pericolosa dalla centrale di sollevamento dei pozzi di acqua potabile del comune, senza tenere conto né dell'esperienza passata, né dell'attuale situazione economica generale, di profonda e strutturale crisi industriale.
Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio