13 Dicembre 2018
[]

news

Mappa di Comunità: I PALMENTI DI PIETRA DI CONTRADA RONZINO

25-02-2016 09:52 - Mappa di Comunità
Cosa sia la Mappa di Comunità, che con questa scheda cominciamo a costruire oggi per il territorio pattese, lo abbiamo già spiegato qualche mese fa su questo sito (vedi il primo intervento, del 7/11/15, in questa sezione). Ricordiamo brevemente che si tratta di una specie di censimento di tutti i luoghi significativi per la storia e la memoria collettiva di una comunità, che consentiranno di ricostruire l´identità specifica del paese, a beneficio di chi vi abita e di chi lo visita.
Il palmento di pietra che vedete nella foto si trova tra Contrada Ronzino e Contrada Porticella, (insieme ad un altro più piccolo, di forma circolare) all´interno dell´azienda vitivinicola "Daemone", il cui proprietario consente gentilmente di visitarlo. Come annota l´archeologo Michele Fasolo (nella sua "Carta Archeologica del territorio di Tindari", edita da MediaGEO" nel 2014) è "ricavato in un unico affioramento di roccia arenaria e costituito da due vasche comunicanti attraverso due fori". La vasca superiore, rettangolare, è "leggermente inclinata e costituiva il pigiatoio". Quella inferiore, circolare e più piccola, serviva a raccogliere il mosto.
Questo tipo di palmenti sono stati utilizzati in Sicilia ininterrottamente per un lunghissimo periodo di tempo (dall´età protostorica all´età moderna). I due palmenti pattesi potrebbero essere, secondo Fasolo, ellenistico-romani ed il loro uso è confortato da fonti scritte medievali, che "attestano la coltivazione della vigna nella zona di Porticella nel XIII-XIV secolo".
Per noi è rilevante sottolineare come questa tradizione riesca a mantenersi viva, in quell´area, ancora oggi e come alcuni toponimi di zone che si trovano poco più a valle (lungo il corso del fiume Timeto), come quello di "Vignagrande", attestino la vocazione di questo territorio alla coltivazione dei vigneti, accanto a quella degli ulivi e degli agrumi.
Segnaliamo inoltre la presenza, poco lontano dal palmento, di un´affascinante loggia in arenaria (posta proprio sulle rive del torrente Ronzino, popolate ancora dai granchi di fiume), creata sicuramente dall´opera di erosione che ha agito sulle tante rocce di arenaria, affioranti come scogli nel dolce pendio del sito, ma che potrebbe essere stata anche rielaborata ed utilizzata dai nostri antenati, così come oggi viene utilizzata come fresca area di ristoro per chi visita l´azienda Daemone.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio