20 Maggio 2019
[]

news
percorso: Home > news > News Generiche

La città e la memoria secondo Italo Calvino

02-11-2013 11:02 - News Generiche
Una via dimenticata del Centro Storico di Patti
Questo sito e la nostra associazione hanno un debito parziale con un grande scrittore: Italo Calvino scriveva nel 1972 "Le città invisibili", con la sua consueta, indefinibile complessità.
Molto più prosaico, netto e storico è il senso che noi diamo all´aggettivo invisibile legato al nostro paese: per noi è invisibile ciò che il potere storicamente prevalente ha voluto rendere tale e ci sforziamo di sottrarlo all´invisibilità per aprire alla storia una diversa possibilità.
Eppure questa volta ci serve l´ambivalenza poetica di Calvino per spiegare il senso della nostra difesa del Centro Storico di Patti. Ci serve una delle sue tante letture del rapporto tra un luogo e la memoria per spiegare quello che le pietre di quel Centro Storico indefinitamente sanno esprimere.
Nel documento pdf allegato, un brano de "Le città invisibili": Zaira
Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio