20 Settembre 2018
[]

news
percorso: Home > news > News Generiche

PER UN´OASI FELINA AUTOGESTITA: un appello agli "animalisti per caso"

08-04-2018 15:39 - News Generiche
Fino agli anni ´70 del secolo scorso il termine "animalista" (come quello affine di "ambientalista") non esisteva. L´amore per la natura e per gli animali non avevano bisogno di essere classificati come una forma "specialistica" di impegno socio-politico, ma erano pacificamente condivisi da buona parte degli abitanti del globo e convivevano senza troppe contraddizioni con l´allevamento degli animali e persino con secolari usanze alimentari "carnivore". E´ stato solo nella fase matura dell´industrialismo che la frenetica spinta al continuo aumento di produzione e consumo ha incrinato irrimediabilmente un equilibrio secolare tra civiltà e mondo naturale, tanto da spingere un numero crescente di persone a trasformare l´amore in battaglia giuridica e filosofica, per la sopravvivenza delle specie viventi non umane.
Ciononostante, molti di noi sono ancora oggi "animalisti per caso", che affiancano la tutela degli animali ad altri interessi ed impegni sociali, magari solo perché si sono imbattuti un giorno in un randagio "speciale", che ha saputo risvegliare l´antica alleanza tra uomo ed animale ed ha creato per noi un appuntamento giornaliero con un essere che, con ostinata fiducia e pazienza, aspetta solo un po´ di cibo, una carezza o magari un riparo alla buona per proteggersi dalle intemperie.
E´ a questa vasta schiera di animalisti per caso (in gran parte "gattari", per la natura più riservata e silenziosa di questi randagi) che oggi ci rivolgiamo per affiancarsi alla nostra associazione nel tentativo di creare, all´interno del centro urbano pattese, un´oasi felina, cioè uno spazio recintato, in cui raccogliere, in gran parte senza gabbie, i gatti delle tante "colonie feline" (cioè i gruppi di due o più gatti che già vivono liberamente insieme in uno spazio circoscritto del nostro territorio), le gatte gravide o con cucciolate ed i cuccioli rimasti isolati. I gatti andrebbero non solo nutriti e riparati, ma anche progressivamente sterilizzati e vaccinati, sia per migliorare la vita e la salute dei singoli animali ed impedirne l´aumento incontrollato ed il propagarsi di malattie infettive, sia per eliminare l´estro delle femmine e le battaglie tra i maschi, che affliggono periodicamente la loro vita e le nostre orecchie.
Già qualche mese fa la nostra associazione aveva individuato un´area ideale in una zona periferica della caserma forestale di Via Mazzini (su terreni originariamente comunali) e ne aveva richiesto l´uso al Comando provinciale, che però dopo iniziali trattative sulle condizioni d´uso, ha respinto la nostra richiesta per ragioni di sicurezza, forse anche in vista di un rafforzamento del ruolo di "Polizia giudiziaria" dei Forestali, dopo l´accorpamento con il "Corpo di Vigilanza del Parco dei Nebrodi", previsto dall´ultima Finanziaria Siciliana (riportiamo in basso, nel documento in pdf, la risposta del Comando Provinciale, insieme alla nostra richiesta).
A questo punto, però, dato che molte persone, che avevamo fatto partecipi di questo progetto, ci incoraggiano a portare avanti questa richiesta, che potrebbe servire a ridurre la quotidiana strage di randagi e potrebbe essere gestita autonomamente dai tanti "gattari per caso", senza pesare sulle casse comunali e sulle associazioni al momento attive nella tutela soprattutto dei cani randagi (intorno alla storico rifugio privato di Anna Chiodaroli, ormai da anni sotto sequestro giudiziario, ed alla discussa struttura dei box comunali di Mulinello), chiediamo a tutti gli interessati di sottoscrivere un appello al Sindaco, per il recupero di quelle aree periferiche della Caserma, da tempo inutilizzate dai Forestali, e per una loro destinazione temporanea ad un´Oasi Felina, autogestita da un "Comitato di cittadini garanti", che proponiamo subito di costituire, contemporaneamente alla raccolta di firme. Un primo appuntamento a tutti gli interessati a questa iniziativa lo diamo domenica 15 aprile in Piazza Niosi, quando, dalle 9 alle 13, si svolgerà il primo appuntamento de "L´altro Mercato", organizzato dal "Paese Invisibile".

Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio