13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

ESPLORATORI DI ARCHIVI

31-07-2020 09:38 - News Generiche
In un periodo di letture estive, segnaliamo oggi tre pubblicazioni, inserite nella sezione “SCRITTI SU PATTI” di questo sito (accessibile dal menù di testa): sono il romanzo breve di Riccardo Magistri “Storia di una baronessa – (tra Cefalù e Patti)”, pubblicato da Mosca editore nel 2013, e due saggi di biografie familiari, una di Giovanni Privitera, “Cercando i…Marziani - Principi di Furnari”, pubblicato da Montalbano Editore nel 2018 e l'altra ancora di Magistri: “Domenico Sciacca della Scala (1844-1900). I suoi tempi, la famiglia, l'attività parlamentare”, pubblicata nel 2017 dalle Edizioni Pungitopo. Si tratta di opere che uniscono la paziente ricerca di Archivio con il tentativo di dare nuova anima e vita alle notizie documentaristiche.
Approfittiamo di questa segnalazione anche per ricordare a chi ci legge l'opera “invisibile” e preziosa di quanti, per passione, si addentrano nella mole di carte degli Archivi, per rendere accessibili documenti ed eventi che rischiano l'oblio. Svolgono quasi sempre nella vita altre attività, ma si dedicano al riordino ed alla prima lettura di quell'enorme cumulo di documenti raccolti negli archivi locali italiani con una passione ed un coraggio da Indiana Jones, che li spinge ad affinare, con il tempo, competenze specialistiche ed una memoria insostituibile.
Gli esploratori di archivi locali, però, (ricordiamo che a Patti i grandi Archivi sono due: quello Diocesano e quello Comunale) non ottengono spesso il pieno riconoscimento della propria opera e, anche quando pubblicano saggi e cronache, frutto delle loro ricerche, raramente godono di ampia visibilità e di sincero rispetto per il loro impegno, restando schiacciati tra gli storici accademici (che non di rado si servono a piene mani del loro lavoro, senza neanche degnarli di una citazione o magari di un piccolo ringraziamento in prefazione) e i divulgatori di ogni livello, che ne saccheggiano le scoperte e ne riportano interi brani (spesso sui social) senza preoccuparsi di dare ai lettori non specialisti quelle indicazioni bibliografiche che consentirebbero ai più interessati di approfondire alla fonte la propria curiosità su luoghi, eventi e personaggi.
A Patti sono soprattutto due i “grandi dilettanti” che hanno avuto la costanza, l'intuito e la capacità di mettere mano ai documenti originali (scritti spesso in caratteri antichi e in un difficile miscuglio di latino, spagnolo e siciliano): Riccardo Magistri (per l'Archivio Diocesano) e Michele Spadaro (per quello Comunale). Potete trovare l'elenco completo delle loro pubblicazioni nella sezione “Scritti su Patti” di questo sito, una bibliografia che cerca di realizzare una proposta cara a Spadaro (che purtroppo ci ha lasciati qualche anno fa) e che si nutre costantemente delle indicazioni preziose di Magistri.
Il nostro augurio è che le istituzioni locali e scolastiche diano supporto al lavoro di questi appassionati scopritori di documenti, incoraggiando gli studenti a svolgere pratica di archivistica (utile anche a produrre, come potete vedere dalla nostra bibliografia, interessanti tesi di laurea) e dando continuità all'esperienza accumulata da qualche volenteroso dipendente comunale, che si è formato collaborando attivamente con questi esploratori di carte e che poi è stato incautamente trasferito ad altre mansioni.
Un invito infine a chi usa Facebook per mantenere la memoria storica della nostra comunità: non dimenticate mai di citare le vostre fonti.





Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio